Dispositivi di Protezione Dielettrici

Filtra Per:
21 Prodotti
Ordina per:
Per Pagina

Dispositivi di protezione dielettrici: guida all'acquisto

I dispositivi di protezione dielettrici sono quelli che servono per svolgere lavori elettrici in tensione, o quando si deve operare in zone che siano adiacenti a parti attive non protette. Si tratta quindi di strumenti basilari che si possono definire come salvavita nei luoghi di lavoro.

Sei di fronte alla scelta dei dispositivi dielettrici? Ecco la guida all’acquisto che potrà esserti d'aiuto nella scelta dei giusti dispositivi dielettrici per la tua attività.

Dispositivi di protezione dielettrici

Andiamo a vedere da vicino quali sono i dispositivi dielettrici che sono essenziali nella propria attività:

  • Scarpe antinfortunistiche dielettriche: le scarpe dielettriche per lavoro, come ad esempio il modello Hertz SB E FO P SRC di Aboutblu, sono caratterizzate dal fatto di avere una struttura rinforzata e la tomaia realizzata in pelle scamosciata. Il puntale è una delle parti essenziali di questo tipo di protezione sul lavoro, che è solitamente realizzato in multistrato di fibra di vetro e particolato in gomma.
  • Stivali dielettrici: si tratta di calzature che hanno funzione isolante, e che proteggono dalla tensione di passo. Sono necessari quando si effettuano lavori sotto tensione, e la loro struttura permette di andare a lavorare su una linea elettrica di corrente alternata che possieda una tensione nominale inferiore o uguale a 20.000 V.
  • Caschi protettivi dielettrici: il casco dielettrico, come ad esempio il modello elmetto ENEL (tra i più conosciuti), è strutturato per proteggere l’intero volto, mento compreso. Dotato di visiera antigraffio si presenta elevatamente protettivo e longevo nel tempo.
  • Guanti dielettrici: si tratta di una protezione estremamente importante quando si lavora con l’alta tensione, e sono prodotti in tre classi diverse a seconda del livello di protezione necessario. La classe più alta è la 3, che ha come voltaggio di utilizzo 500 volts. La classe 2, che è quella intermedia, ha come voltaggio di utilizzo 17.000 volts. Infine, la classe base, ovvero la numero 1, ha come voltaggio di utilizzo 7.500 volts.

La normativa relativa ai guanti isolanti

In merito al dispositivo dielettrico di protezione individuale guanti isolanti, si deve tenere conto della normativa che regolamenta il loro utilizzo. Infatti, secondo quanto stabilito dalla normativa EN 60903, e anche dalla normativa EN 420, è obbligatorio che qualsiasi dispositivo di protezione da rischi elettrici debba presentare il marchio CE.

Si tratta di un elemento che non solo attesta che siano controllati e a norma di legge per quanto riguarda le aziende che devono fornirli ai propri dipendenti, ma anche come elemento aggiuntivo di garanzia in merito alla qualità dei guanti isolanti.

Si tratta di un aspetto che ovviamente non deve essere sottovalutato, né da parte di chi li fornisce, né da parte di chi poi li deve andare ad indossare. Per quanto riguarda le indicazioni sui guanti dielettrici di protezione, è bene sapere che la marcatura potrebbe anche comprendere ulteriori dati informativi, come ad esempio una categoria che specifichi la resistenza dei guanti a determinati pericoli.

Come visto in precedenza, un elemento che deve essere indicato è la categoria dei guanti dielettrici, ovvero se sono all’interno della classe 1, 2 o 3. Questo ovviamente ci dice se siamo in grado di poter andare a fare un lavoro con quei guanti, quali hanno un massimo voltaggio a cui possono resistere.

Dopo aver visto cosa sono i dpi dielettrici, e quelli principali per poter operare in assoluta sicurezza nei luoghi di lavoro, non resta che fare un bilancio di quali si necessita per la propria attività. Nel nostro store online potrai trovare un'ampia gamma di dispositivi dielettrici di protezione individuale a prezzi davvero vantaggiosi, adatti a ogni tua esigenza.

Torna su