Abbigliamento lavori stradali e asfaltatura

I Più Venduti
229 Prodotti
Ordina per:
Per Pagina

Abbigliamento lavori stradali e asfaltatura: guida all'acquisto

Lavorare in ambienti dove rischi e pericoli sono inevitabili richiede un abbigliamento che, in qualsiasi condizione atmosferica, permetta di essere visibili. Specialmente chi lavora su cantieri e autostrade, svolgendo lavori di edilizia e di asfaltatura, deve necessariamente indossare capi ad alta visibilità. Quale scegliere? Per orientarsi, ecco una guida all’acquisto di abbigliamento lavori stradali.

Caratteristiche abbigliamento per lavori stradali

Indispensabili e obbligatori in diversi settori professionali, gli abiti da lavoro stradali li vediamo spesso indossati da operatori ecologici e da chi lavora nel settore stradale, nell'edilizia e in molti altri campi lavorativi. Gli indumenti che vediamo indossare con maggiore frequenza sono pantaloni e giacche, nella maggior parte dei casi di colore arancione, con apposte lateralmente delle bande grigie catarinfrangenti.

Si tratta di un particolare abbigliamento regolato da specifiche normative, che si pongono l'obiettivo di migliorare la visibilità e di aumentare la sicurezza dei lavoratori. Non si tratta dunque di accessori opzionali, ma di una specifica categoria di abiti per lavori stradali, obbligatoria per garantire alta visibilità.

L'alta visibilità è garantita da una gamma di abiti protettivi, da indossare quando vi è la necessità di segnalare ad altre persone la presenza del lavoratore, sia durante le ore diurne che notturne, mediante le luci dei veicoli.

I dpi cantiere stradale devono dunque essere indossati da chi lavora in prossimità di cantieri stradali o in aeroporto e sta svolgendo un lavoro ad alto rischio. I dpi asfaltatura sono invece indispensabili per proteggere gli operatori dal pericolo di incidenti. 

Caratteristiche tecniche dei dpi lavori stradali

I dpi lavori stradali ad alta visibilità devono essere confortevoli e devono garantire al lavoratore una piena libertà di movimento. Le bande catarifrangenti devono essere visibili in qualsiasi parte del corpo e da qualsiasi punto si osservi e, a seconda del tipo di abbigliamento, si trovano apposte come segue: 

  • Sulla giacca - si trovano sulle maniche, sul petto e in vita
  • Sui pantaloni – si trovano al livello dei polpacci
  • Sui gilet – si trovano sulla vita e sul torace

Cosa prevede la norma EN471

La normativa EN471 definisce i requisiti necessari per gli indumenti ad alta visibilità. I dpi cantieri stradali devono essere in grado di segnalare visivamente la presenza dell’operatore, qualunque sia la condizione atmosferica.

La norma determina anche tre classi, che devono essere rispettate in base al rischio. La regola prevede che più alta è la pericolosità del lavoro e maggiore dovrà essere la superficie delle bande catarinfrangenti, la cui fluorescenza garantisce visibilità sia durante il giorno che durante la notte. Le 3 classi stabiliscono che:

  • Classe 1: la classe 1 è indicata per svolgere lavori su una strada privata. I pantaloni e i gilet appartenenti a questa classe possono essere ritenuti abbigliamento ad alta visibilità quando possiedono 2 metri di nastro riflettente della larghezza di 5 cm, 0,10m2 di tessuto retroriflettente e 0,14m2 di fondo fluorescente.
  • Classe 2: la classe 2 indica un livello medio ed è rivolta a coloro che lavorano nelle vicinanze di strade extraurbane, urbane e locali. In questa categoria rientrano indumenti come gilet, pantaloni, pettorine e tuniche aperte sui fianchi. Il requisito per rientrare in questo livello consiste nella presenza di una banda di nastro riflettente di 2,60 metri, della larghezza di 5 cm, 0,13 m2 di materiale retroriflettente e 0,50m2 di fondo fluorescente.
  • Classe 3: la classe 3 si rivolge agli operatori che lavorano o si trovano nelle vicinanze di aeroporti, autostrade, strade urbane e extraurbane. I capi che rientrano in questa categoria devono obbligatoriamente coprire il torace ed avere almeno 4 metri di nastro riflettente della larghezza di 5 cm, 0,20m2 di tessuto retroriflettente e 0,80m2 di materiale di fondo fluorescente, che deve essere applicato sui pantaloni e sulle maniche.
LoginAccount
Torna su
Cookie Image