Sicurezza sul lavoro nelle celle frigorifere: tutto quello che c'è da sapere

Sicurezza sul lavoro nelle celle frigorifere: tutto quello che c'è da sapere

La sicurezza sul lavoro nelle celle frigorifere è regolata da una normativa specifica che tutela coloro che lavorano al freddo. Sono infatti numerose le professioni che sono spesso a contatto con il freddo ed è quindi importante che la salute dei lavoratori sia salvaguardata.

La costante esposizione del corpo a temperature molto basse, anche al di sotto degli 0 gradi centigradi, con il tempo potrebbe causare danni alla pelle ed ipotermia. Vediamo di saperne di più sulla sicurezza del lavoro nelle celle frigorifere.

Normativa lavoro al freddo

Il D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e le seguenti modifiche, noto anche come "Testo unico in materia di tutela della salute e della sicurezza", prevede che al datore di lavoro sia riconosciuta una maggiore responsabilità riguardo alla tutela e all’incolumità del lavoratore.

Dopo avere eseguito l’analisi dei rischi in azienda, il datore di lavoro ha l’obbligo di farsi carico delle necessarie misure di sicurezza per tutelare i lavoratori. Nel caso il datore di lavoro non dovesse adempiere agli obblighi previsti, potrebbe essere soggetto a sanzioni.

Riguardo la gestione delle emergenze di cui all’art 45 del TU 81 del 2003 è evidente come sia fondamentale garantire una comunicazione tempestiva agli organi di soccorso in caso di incidenti avvenuti sul posto di lavoro. Tuttavia le esigenze lavorative di ogni azienda differiscono per mansioni, orari e luoghi.

Infatti, spesso i dipendenti lavorano isolati e in orari notturni che riducono il livello di reazione in caso di incidenti. Nel caso si verifichi un incidente o un malore, potrebbe essere difficile comunicarlo al pronto intervento sanitario.

A questo proposito si può fare riferimento all’analisi del rischio per ambienti freddi contenuta nella normativa UNI EN ISO 15743, che prevede un sistema di allerta uomo a terra per tutelare il lavoratore che svolge la sua attività all’interno di celle frigorifere.

La normativa fissa dei criteri generali sul microclima all’interno del luogo di lavoro e stabilisce che la temperatura deve essere adeguata all’organismo umano durante il tempo di lavoro, tenuto conto dei metodi di lavoro eseguiti e degli sforzi fisici che i lavoratori devono sostenere.

Per quanto riguarda la temperatura adeguata per i lavoratori, è necessario tenere in considerazione l’influenza che su di essa possono esercitare il grado di umidità ed il movimento dell’aria concomitanti. La legge dunque impone una valutazione ambienti severi freddi per dotare i lavoratori di dispositivi adeguati e abbigliamento da lavoro consono alle loro mansioni.

Celle frigorifere rischi

L’uso di celle frigorifere in atmosfera controllata è associato a numerosi rischi per i lavoratori. Per il lavoro nelle celle frigo rischi riguardano la temperatura e la scarsa presenza di ossigeno all’interno della struttura, e in particolare tutti gli elementi che vanno a costituire quello che viene definito rischio microclima celle frigorifere.

Per la valutazione rischio freddo specifica e le regole da mettere in atto per garantire la sicurezza, occorre fare riferimento alla normativa specifica per ambienti come le celle frigorifere in atmosfera controllata, tenendo conto delle specifiche caratteristiche del luogo di lavoro e dei macchinari.

In genere le celle frigorifere che vengono utilizzate nel settore alimentare sono caratterizzate da temperature molto rigide e da un’atmosfera carente di ossigeno, proprio per garantire una perfetta conservazione dei cibi. La valutazione del rischio microclima ambienti severi freddi tiene conto di fattori come le caratteristiche della cella, dei portoni, degli oblò di accesso, dei contenitori all’interno, della necessità di DPI e personale specifico.

Celle frigorifere sicurezza sul lavoro

La sicurezza riguardo il lavoro usurante celle frigorifere è garantita da una prassi che va rispettata per evitare i rischi microclima ambienti freddi. Nel dettaglio, per la sicurezza lavoro celle frigorifere è necessario:

  • Predisporre l’utilizzo di DPI adeguati
  • Utilizzare i DPI nella modalità corretta
  • Rispettare in maniera certosina i percorsi prestabiliti all’interno dell’ambiente
  • Verificare i dispositivi di respirazione durante le operazioni
  • Fare attenzione al personale all’interno della cella
  • Assistere il personale che lavora all’interno del locale durante il movimento delle tubazioni che servono alla respirazione.

Abbigliamento da lavoro per celle frigorifere

Per combattere il freddo nelle celle frigorifere ed evitare i rischi sopra citati è dunque necessario indossare abbigliamento da lavoro adeguato. Nel nostro shop puoi trovare un ampio assortimento di abbigliamento termico per celle frigorifere, appositamente studiato e prodotto per garantire la massima sicurezza.

I prodotti, oltre a garantire la corretta protezione contro il freddo e le basse temperature, sono particolarmente leggeri, e permettono agli operatori di lavorare senza alcuna difficoltà e di muoversi come se non indossassero speciali imbottiture.

A rendere questi capi estremamente funzionali sono i tessuti speciali con cui sono realizzati. Adatto a chi lavora all'interno di celle frigorifere, questo particolare abbigliamento per freddo estremo è anche dotato di profili riflettenti, che consentono di vedere l’operatore anche quando vi è scarsa luminosità.

Inoltre, grazie al materiale speciale di cui è composto, questo abbigliamento da lavoro per celle frigorifere permette di superare senza problemi i controlli con metal detector.

Vai all'articolo precedente:Occhiali da lavoro: classificazione, normativa e marcatura
Vai all'articolo successivo:Come mettere i tappi per le orecchie antirumore?
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image