DPI e abbigliamento da falegname: quali scegliere

22 Dicembre 2021
DPI e abbigliamento da falegname: quali scegliere

Avere il giusto comfort durante lo svolgimento di un’attività come quella del falegname è essenziale, ma non solo. Sarà fondamentale anche proteggere il corpo dai rischi che questa professione potrà comportare.

Per questo l’abbigliamento da falegname e i dpi falegname sono punti assolutamente da non trascurare per tutti coloro che svolgono questo lavoro.

Quali acquistare e come scegliere? Eccoti una guida agli indumenti da lavoro falegname grazie alla quale non avrai più dubbi.

Abbigliamento da falegname, tutti i pezzi più importanti

L’abbigliamento per i falegnami dovrà essere confortevole, tecnico e resistente. Bisognerà scegliere i diversi pezzi con consapevolezza, a partire dai pantaloni da falegname. Questi dovranno essere in stoffa tecnica e traspirante ma, al tempo stesso, molto resistente, soprattutto allo scopo di proteggere le gambe da tagli accidentali e da possibili cadute di materiale.

Ottima sarà quindi una commistione tra il cotone e il materiale sintetico, così da garantire entrambi gli aspetti contemporaneamente.

Oltre ai pantaloni, l’abbigliamento falegname prevede anche la parte superiore. A contatto con la pelle sarà bene utilizzare una maglietta in microfibra, in grado di allontanare velocemente l’umidità dal corpo, evitando quindi che il sudore rimanga sulla pelle provocando freddo e difficoltà.

Al di sopra della maglietta si potrà indossare una camicia o una casacca, anche questa in materiale tecnico, che tenga caldo ma che non faccia sudare.

E durante la stagione più fredda si potrà aggiungere anche una giacca, soprattutto per i lavori all’aperto, come il taglio. Questa dovrà essere in goretex o altro materiale tecnico appositamente studiato per gli indumenti da lavoro.

Un accessorio, poi, che si potrà spesso acquistare come abbigliamento falegname sarà il grembiule. Questo non rientra strettamente negli abiti da falegname, ma è un ottimo strumento grazie al quale sarà possibile avere a disposizione tutti i propri attrezzi ai quali attingere con facilità.

Accessori da falegname

Oltre all’abbigliamento, un falegname avrà anche bisogno di accessori e di dispositivi di protezione individuale.

Il primo accessorio è costituito dai guanti da falegname. Questi dovranno essere veri e propri guanti da lavoro, e potranno essere di materiali differenti. Il più utilizzato è sicuramente la maglia di nylon, che consente di avere una giusta percezione dell’attività che si sta svolgendo e, al tempo stesso, di proteggere le mani dal taglio e dalle schegge. Nel momento in cui si dovranno fare lavori di rifinitura, si potranno indossare guanti più leggeri, che consentano di impugnare, ad esempio, un pennello in modo semplice.

Tra i dpi falegname troviamo anche la mascherina, molto utile nel momento in cui si facciano attività, come il taglio e la levigatura. Questa consentirà di evitare che si possano inspirare le parti di legno levigate e proteggerà, in generale, le vie respiratorie. Le mascherine FFP saranno quelle più adatte, in quanto nate proprio per svolgere questo tipo di attività.

Anche gli occhiali protettivi rientrano nei dpi falegname. Sono essenziali per proteggere gli occhi durante operazioni come la levigatura e il taglio, evitando che le schegge arrivino a toccare la cornea e le palpebre.

E poi, ovviamente, le scarpe da falegname sono fondamentali. Dovranno essere robuste e in grado di proteggere i piedi dalla caduta dei materiali e da incidenti di varia natura.

Ci si dovrà dotare, quindi, dei classici scarponcini antinfortunistici con punta rinforzata e parte superiore molto resistente.

Infine, per i lavori più rumorosi si dovrà aggiungere, tra i dpi falegname, anche un paio di cuffie antirumore, molto utili per chi debba utilizzare attrezzi come le seghe circolari, i flessibili e tutto ciò che può provocare fastidio alle orecchie, arrivando anche a compromettere l’udito di chi si stia dedicando a questa attività.

Vai all'articolo precedente:Scarpe antinfortunistiche S3: caratteristiche e normativa
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su