Cosa sono i guanti in nitrile: tutte le caratteristiche e quando usarli

Cosa sono i guanti in nitrile: tutte le caratteristiche e quando usarli

La presenza di diversi tipi di guanti monouso spesso crea confusione e rende difficile la scelta. Il mercato infatti propone varie soluzioni, tra cui anche i guanti in nitrile. Ecco una guida per scoprire cosa sono i guanti in nitrile, quali sono le caratteristiche e quando usarli.

Guanti in Nitrile composizione e caratteristiche

I guanti in nitrile sono guanti monouso realizzati con una composizione a base di butadine e acrilonitrile, sostanze appartenenti alla famiglia delle gomme. Questo dettaglio indica dunque che i guanti vengono realizzati quando le sostanze sono allo stato liquido. La procedura riguarda solo questo tipo di guanti monouso, che vantano caratteristiche come elevata comodità ed ergonomia, massima elasticità e alta resistenza meccanica.

Guanti in nitrile quando usarli

Affidabili, protettivi e ultra resistenti, i guanti in nitrile sono dispositivi medici praticamente perfetti per essere usati in ogni situazione, dalla sala operatoria alle pulizie di casa, in quanto sono molto confortevoli e funzionali. Ma i guanti in nitrile a cosa servono? Innanzi tutto tutelano la salute e proteggono la pelle da batteri e detergenti aggressivi, assicurano meno rischi di allergie e sono adatti in tantissimi settori. L’utilizzo dei guanti in nitrile è indispensabile ad esempio nel settore alimentare, poiché consentono di maneggiare qualsiasi cosa agevolmente e non inquinano i cibi.

Guanti in nitrile dove si comprano

Dove comprare i guanti in nitrile? Sono facilmente reperibili nei negozi specializzati che vendono abbigliamento da lavoro. Nel nostro store online trovi più di 100 modelli disponibili, studiati per soddisfare ogni tua esigenza e acquistabili comodamente da casa.

Guanti in nitrile dove si buttano

Lo smaltimento guanti in nitrile potrebbe trarre in inganno. Essendo prodotti con materiali appartenenti alla famiglia delle gomme, il primo pensiero potrebbe essere quello di gettarli nella plastica. In realtà non è così, poiché i guanti in nitrile non fanno parte della famiglia degli imballaggi e di conseguenza vanno riposti nella raccolta indifferenziata.

Differenza tra guanti in nitrile e lattice

La somiglianza tra i guanti in nitrile e in lattice può far sorgere dei dubbi sul loro utilizzo. Piuttosto che stabilire se è meglio guanti in lattice o nitrile, è invece opportuno capire quale differenza c’è in realtà tra i due tipi di guanti monouso.

Come ben sappiamo, i guanti in lattice sono noti per la loro elasticità, però rispetto ai guanti in nitrile, è ben poca, e così anche la resistenza. Questa è determinata dallo spessore guanti in nitrile, che assicura maggiore resistenza meccanica rispetto a quella dei guanti in lattice, facilmente perforabili se messi a contatto con sostanze chimiche.

Inoltre, a differenza dei guanti in lattice che non sono adatti per essere utilizzati nel settore alimentare, in quanto le proteine della sostanza potrebbero causare allergie se si depositano sugli alimenti, i guanti in nitrile escludono questo rischio e sono anche maggiormente ergonomici e comodi dei primi.

Differenza guanti in vinile e nitrile

Economici e pratici per le faccende domestiche, i guanti in vinile tuttavia sono di scarsa qualità e non hanno nulla a che vedere con i guanti in nitrile, sia per resistenza che per impermeabilità.

Infatti, i guanti in vinile si perforano facilmente e inoltre, visto che hanno una composizione che parte da materiali granulosi, non assicura una perfetta impermeabilità e se a contatto con sostanze chimiche potrebbero penetrare nella pelle e rischiare di danneggiarla.

Il fatto che il vinile sia anche un materiale biodegradabile fa capire come la sua resistenza sia davvero minima e senza alcun paragone con quella dei guanti in nitrile.

Per concludere, l’utilizzo dei guanti in nitrile comporta dei vantaggi assoluti in qualsiasi circostanza e salvaguarda la salute della pelle anche quando si lavora a contatto con sostanze pericolose.

Vai all'articolo precedente:Respirare polvere di ferro: i rischi e come proteggersi
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image